Home » Senza categoria » I progetti in Argentina

 

I progetti in Argentina

 
Rete ospedaliera argentina

Rete ospedaliera argentina

I legami storici e culturali che legano l’Italia all’Argentina hanno fatto sì che all’indomani della grande crisi che ha colpito l’Argentina nel 2001 e nel 2002, il Governo Italiano sia stato il primo a dare la propria disponibilità a sostenere la ripresa economica e sociale del paese … Una delle caratteristiche che accomuna la maggior parte della nostra Cooperazione in Argentina è quella di appoggiare le strategie e i piani di sviluppo governativi mettendo a disposizione, oltre alla fornitura di beni e assistenza tecnica, anche un modello cui le varie istituzioni beneficiarie, a livello centrale e provinciale, possano ispirarsi e fare continuo riferimento.

… Nell’ambito di queste attività si è inserito l’operato del CBIM che ha messo a disposizione del Sistema Sanitario Argentino un modello applicativo a livello nazionale in materia di gestione della strumentazione medica e messa a punto dei DRG (Diagnosis Related Groups). Partendo dall’esperienza degli Stati Uniti e dei principali paesi dell’Unione Europea – UE i DRG, in Italia, costituiscono oramai un usuale strumento di gestione e verifica dell’attività ospedaliera e trovano diffusione e applicazione su tutto il territorio nazionale.

Grazie alla linea di credito della cooperazione Italiana e al trasferimento di “know how” effettuato dal CBIM, i DRG sono stati introdotti anche in Argentina.

I beneficiari di tale iniziativa sono stati 13 ospedali distribuiti in 9 Province e i settori di applicazione hanno riguardato l’area amministrativa, l’area bioingegneria e l’area clinica.

L’iniziativa è stata molto apprezzata dalle Autorità competenti e come esperienza di cooperazione riuscita non solo è di diretta utilità per le strutture ospedaliere Argentine che potranno beneficiare della sua applicazione, ma rappresenta anche motivo di soddisfazione per il Governo Italiano 

Tali considerazioni del Min.Pl. Stefano RoncaAmbasciatore d’Italia in Buenos Aires, tratte dall’Introduzione dei “Quaderni di Cooperazione Italo-Argentina in Sanità”, editi nell’ottobre 2008 sintetizzano le motivazioni e i risultati del progetto DRG condotto nel biennio 2005-2006 in Argentina.

Con il Decreto Ministeriale 15 aprile 1994 era stato infatti introdotto per la prima volta in Italia un nuovo sistema di valutazione delle performance del Servizio Sanitario Nazionale, basato sulla metodologia dei Raggruppamenti Omogenei di Diagnosi, ovvero Diagnosis Related Groups – DRG, introdotti da Fetter negli USA nel 1980, con lo scopo di valutare il “prodotto” dell’attività ospedaliera.